• +02.45374049 / 3403764640 / 3497647571
  • infosiqual@gmail.com

Formazione Preposto

Formazione Preposto

helmet-158268_960_720Il D.Lgs. 81/08, all’art. 37, comma 7, prevede l’obbligo per i datori di lavoro di fornire ai Preposti un’adeguata e specifica formazione in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro.
Il corso proposto risponde a quanto richiesto dall’art. 37, comma 7, del D.Lgs. 81/08 e all’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 (riportato in allegato), per fornire la formazione obbligatoria ai Responsabili di funzione, servizio, area o settore, ai capireparto, capisquadra, capisala, capiturno, capicantieri etc., e più in generale a tutti coloro che ricoprono il ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive agli altri lavoratori.
Tali soggetti devono organizzare o sovrintendere l’attività dei lavoratori e necessitano quindi di una formazione “adeguata e specifica” che li metta in condizione di poter comprendere adeguatamente il proprio ruolo, i propri obblighi e responsabilità in materia di salute e sicurezza del lavoro.

PROGRAMMA “CORSO PREPOSTO” (8 ore)
Il percorso formativo del Preposto, così come definito dall’art. 2, comma 1, lett. e) del D.Lgs. 81/08, deve comprendere quello per i lavoratori e deve essere integrato da una formazione particolare della durata di 8 ore. I contenuti della formazione sono quelli dell’art. 37, comma 7 del D.Lgs. 81/08 e, in relazione agli obblighi previsti all’art. 19 e al p.to 5 dell’Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011, i seguenti:

  1. Principali soggetti  del  sistema  di  prevenzione  aziendale:
    compiti, obblighi, responsabilità
  2. Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni  del  sistema
    di prevenzione
  3. Definizione e individuazione dei fattori di rischio
  4. Incidenti e infortuni mancati
  5. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei  lavoratori,
    in particolare neoassunti, somministrati, stranieri
  6. Valutazione  dei   rischi   dell’azienda,   con   particolare
    riferimento al contesto in cui il preposto opera
  7. Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di
    prevenzione e protezione
  8. Modalità  di   esercizio   della   funzione   di   controllo
    dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di  uso  dei mezzi  di  protezione  collettivi  e   individuali   messi   a   loro disposizione.